Sotto e sopra

Ultimamente ho aggiornato poco il blog ma questa scarsità di post non equivale a uno scarso impegno sul versante della scrittura e del design. Anzi, ho sempre idee nuove e devo conciliare le esigenze dei progetti nuovi ed entusiasmanti con quelle dei più datati ma ugualmente importanti.

∞minutes_copertina_inv∞ minutes, per esempio, era un’idea nuova ed è stato scritto per l’edizione di quest’anno del Game Chef; ieri ha anche ottenuto una menzione speciale da parte della Cabala, gli organizzatori dell’edizione italiana del contest.

Colossus, invece, sta beneficiando di tutti questi mesi di design e scrittura di altri giochi. Ne parlavo con alcuni amici un po’ di tempo fa; con il passare del tempo mi sono reso conto che, quando ho iniziato a pensare a Colossus, avevo troppa poca esperienza come giocatore (figurarsi come game designer). Dedicarmi ad altro mi ha permesso di tornare a riflettere e ragionare su Colossus in maniera più approfondita e completa. Non vi nascondo che ho anche pensato di slegare il gioco dall’ambientazione che avevo in mente e che avevo già iniziato a scrivere, mantenendo quindi i temi principali del gioco e lasciando liberi i giocatori di impostare il setting (magari con l’aiuto di alcuni scenari di esempio).

omen_ban_projectsA proposito di scenari di esempio, sono lieto di comunicarvi che ne ho scritto uno per una delle novità degli amici di Black Box, Omen. Se vi sono piaciuti i mini-racconti che ho pubblicato sul blog un po’ di tempo fa sotto il titolo di “Stardust”, sappiate che uno degli scenari di esempio di Omen sarà ambientato in quel mondo. Questa è la brevissima introduzione allo scenario:

Novaya Aziya (Nuova Asia), 2076. La Federazione Siberiana controlla la totalità del continente asiatico, Repubblica Popolare Mongola esclusa. Il potente esercito siberiano combatte i ribelli mongoli utilizzando tecnologie avanzate e mecha. I ribelli fanno affidamento su giovani sciamani, i cui strani poteri derivano dall’uso di una droga molto potente, la Stardust.

fearI playtest di Fear stanno continuando e presto inizierà la fase più difficile, quella che vedrà il manuale finire nelle mani di altri master per verificarne la solidità anche senza l’autore al tavolo. Fortunatamente ho iniziato a scrivere il gioco cercando di fornirgli una struttura ben definita fin da subito, pertanto correzioni e sistemazioni saranno più facili e immediate.

Il manuale de La spada e gli amori (così come la versione riveduta e corretta di Scilla e Cariddi) è quasi pronto; negli ultimi mesi l’ho giocato con diversi gruppi e regge piuttosto bene (ovviamente gran parte del merito è della struttura di partenza, ossia Archipelago di Matthijs Holter, alla cui edizione italiana mancano solo le illustrazioni).

masterlessGli ultimi aggiornamenti riguardano tre progetti nuovi e ancora piuttosto acerbi. Posso solo dirvi che il primo vi trascinerà tra marosi e isole selvagge (Masterless è un Setting-in-a-Box per FateLess di Alessandro Piroddi), il secondo vi getterà sul sedile di un bolide tra i tornanti e le trazzere di una Sicilia d’altri tempi (in questo caso c’è anche lo zampino di Designdrill), mentre l’ultimo vi metterà sulle tracce di un amico scomparso chissà dove.

Passo e chiudo.

Annunci

6 thoughts on “Sotto e sopra

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: